PONTE ROMANO DI CAPUA



IL PONTE ROMANO

Si tratta di un ponte romano di età imperiale, dell'epoca di Adriano (76 - 138) che immetteva l'ingresso nella città di Casilinum per chi veniva da nord, superando il fiume Volturno con 5 arcate, ponte che purtroppo è andato distrutto con i bombardamenti del 1943, durante la II Guerra Mondiale.

RESTI  ROMANI
Quello che si vede oggi è una fedelissima ricostruzione effettuata da parte degli americani cui bisogna almeno dare il merito che, resisi conto di aver abbattuto un'opera d'arte, non solo l'hanno ricostruito ma hanno rifatto l'originale, o almeno l'hanno rifatto identico nel progetto e nelle forme.

Infatti il ponte è stato realizzato con struttura in cemento armato a cui è stato applicato un rivestimento in travertino che però mantiene le forme originali. 

Inoltre l'accesso dalla via Appia è preceduto dai maestosi basamenti ottagonali di quella che una volta era la porta trionfale di accesso voluta da Federico II. 

Il ponte, per quanto non abbia una grande manutenzione, come si vede dalle erbacce e i cespugli che lo pervadono, si mantiene piuttosto integro, in ogni caso molto più resistente di quello nuovo adiacente.

Il nuovo non durerà ancora molto, infatti presenta molte crepe e lesioni, se non ci faranno urgenti lavori di restauro e manutenzione cadrà a pezzi.


Il vecchio ponte Romano, seppur rifatto, che conserva comunque alcune pietre originali, ma soprattutto con una struttura di modello romano, invece è ancora integro nonostante il continuo passaggio di auto autobus e autocarri. Per una visione d'insieme della struttura del ponte, un buon punto di osservazione è via Conte Landone, dopo attraversato il ponte a sinistra.



1 comment:

Angelo vitale on 9 settembre 2020 16:56 ha detto...

Già fuori uso quello adiacente, infatti si circola su quello romano

Posta un commento

 

Copyright 2009 All Rights Reserved RomanoImpero - Info - Privacy e Cookies