APRILE





"A Roma confluiscono tutti i peccati e tutti i vizi per esservi glorificati".
(Publio Cornelio Tacito) 


APRILE


I aprileCONCORDIA - calende
Veniva invocata come protettrice della concordia familiare.

I aprile - VENUS VERTICORDIA -
Festa celebrata il primo aprile in onore della Dea Venus Verticordia, Venere che cambia i cuori.
La festa si svolgeva nel Templum Veneris Ericinae (Tempio di Venere Ericina) presso Portam Collinam (Porta Collina).

1 aprile - FORTUNA VIRILIS
Festa celebrata in onore della Dea Fortuna Virile.

4 aprile - MAGNA MATER (Cybele) -
Dal 4 aprile iniziavano le feste dedicate alla Dea Cybele, Magna Mater. Avevano termine il 10 aprile.

4 aprileLUDI MEGALENSIS -
Si svolgevano dal 4 al 10 aprile in onore della Dea Cibele, la Magna Mater. La statua della dea era stata portata a Roma, concessa dal re Attalo di Pergamo, da Pessinunte, in Frigia, nel 204 a.c. durante la II guerra punica per impetrare la protezione della Dea contro Annibale. L'inizio dei Ludi coincideva con la data di arrivo a Roma della statua. I Ludi erano organizzati dagli aediles curules ossia da magistrati patrizi. Dal 194 a.c. vennero fatte anche rappresentazioni sceniche.

5 aprile - MAGNA MATER (Cybele) -
None di aprile. Dal 4 aprile iniziavano le feste dedicate alla Dea Cybele, Magna Mater. Avevano termine il 10 aprile. 

5 aprileTEMPLUM FORTUNAE PUBLICAE CITERIOR IN COLLE -
Festa celebrata in onore di Fortuna Publica Citerior in Colle, ossia sul Quirinalis. Si ricordava la dedicatio del tempio.

MAGNA MATER
6 aprile  -  LUDI MEGALENSIS -
Si svolgevano dal 4 al 10 aprile in onore della Dea Cibele, la Magna Mater.

7 aprileLUDI MEGALENSIS -
Si svolgevano dal 4 al 10 aprile in onore della Dea Cibele, la Magna Mater.

8 aprileLUDI MEGALENSIS -
Si svolgevano dal 4 al 10 aprile in onore della Dea Cibele, la Magna Mater.

9 aprileLUDI MEGALENSIS -
Si svolgevano dal 4 al 10 aprile in onore della Dea Cibele, la Magna Mater.

10 AprileLUDI MEGALENSIS -
Si svolgevano dal 4 al 10 aprile in onore della Dea Cibele, la Magna Mater. Festa dedicata al tempio di Cibele nel 191 a.c. proprio nel 10 aprile.

11 Aprile - TEMPLUM CYBELIS -
si celebrava la dedicatio del tempio della Magna Mater Cibele sul colle Palatinus.

12 aprile - LUDI CERIALES -
I Ludi Ceriales erano celebrati dal 12 al 19 aprile in onore di Ceres, (Cerere) la Dea italica delle messi. L'organizzazione spettava agli aediles plebeii, ossia da magistrati plebei. L'ultimo giorno si svolgevano anche i ludi circenses. La festa venne stabilita nel 202 a.c.

13 aprile - LUDI CERIALES -
Idi di aprile. I Ludi Ceriales erano celebrati dal 12 al 19 aprile in onore di Ceres, (Cerere) la Dea italica delle messi. L'organizzazione spettava agli aediles plebeii, ossia da magistrati plebei. L'ultimo giorno si svolgevano anche i ludi circenses.

13 aprile - JUPITER VICTOR -
anniversario dedica del tempio a Giove Vincitore. Iovis Victoris in Quirinale. Si ricordava la dedicatio del tempio, voluto da Quintus Fabius Rullianus nel 295 a.c. in occasione della guerra sannitica.

14 aprile - LUDI CERIALES -
I Ludi Ceriales erano celebrati dal 12 al 19 aprile in onore di Ceres, (Cerere) la Dea italica delle messi.

15 aprile - FORCIDIA -
Festa celebrata in onore della antica dea romana Tellus, ossia Terra. Aveva un tempio sull'Esquilino, eretto nel 268 a.c. Fordicidia deriva da forda ecaedo, significa “sacrificio di una vacca gravida".

15 aprile - LUDI CERIALES -
I Ludi Ceriales erano celebrati dal 12 al 19 aprile in onore di Ceres, (Cerere) la Dea italica delle messi.





16 aprile - LUDI CERIALES -
I Ludi Ceriales erano celebrati dal 12 al 19 aprile in onore di Ceres, (Cerere) la Dea italica delle messi. 

17 aprile - LUDI CERIALES -
I Ludi Ceriales erano celebrati dal 12 al 19 aprile in onore di Ceres, (Cerere) la Dea italica delle messi. 

18 aprile - LUDI CERIALES -
I Ludi Ceriales erano celebrati dal 12 al 19 aprile in onore di Ceres, (Cerere) la Dea italica delle messi. 

19 aprile - LUDI CERIALES -
I Ludi Ceriales erano celebrati dal 12 al 19 aprile in onore di Ceres, (Cerere) la Dea italica delle messi. In questo giorno si svolgevano anche i ludi circenses.

19 aprile - TEMPLUM CERERIS, LIBERI et LIBERARE -
Festa celebrata in onore di Ceres, Liber e Libera. Si ricordava la costruzione e la dedicatio del tempio sul colle Aventinus voluta dal dittatore Postumiustra il 495 e il 493 a.c.

19 aprile - AEDES MINERVAE IN AVENTINO -
La festa della Dea era ricordata al 19 aprile ed un'altra al 19 giugno. Forse una ricordava la dedicatio della Aedes Minervae in Aventino ed un'altra ristrutturazione del tempio dopo una distruzione. Il 19 giugno si celebrava anche la festa del Templum Minervae in Palatino.



21 aprile - NATALIS ROMAE -
Festa celebrata a ricordo del giorno della fondazione di Roma da parte di Romolo e Remo nel 753 a.c.

21 aprile - PARILIA vel PALILIA
Originariamente una festa campestre in cui le pecore venivano ritualmente purificate contro le malattie. Veniva celebrata in onore di Pales, Dea della pastorizia. Si richiedeva alla Dea la protezione del bestiame e si bruciava del fieno.
Più tardi divenne anche una commemorazione del natale della città di Roma, poi le due feste di distinsero. Ogni area di Roma aveva le sue feste, tra cui falò e una grande festa all'aperto. Nel II sec. d.c, grande era la popolarità di giochi che si tenevano in questo giorno. Una particolarità di questi Ludi era la caccia di caprioli e lepri nel Circus.

22 aprile - 10 delle calende di Maggio

23 aprile - VINALIA PRIORA - detta anche Vinalia Urbana
Festa del vino celebrata il 23 aprile in onore di Iuppiter, ossia Giove e Venere. Le botti venivano aperte e una primizia del vino veniva offerta a Iuppiter. Si festeggiava il raccolto d'uva dell'anno precedente.  Il vino nuovo veniva benedetto dal sacerdote di Giove e versato in un fosso al di fuori del tempio di Venere sul tempio Capitolino. Le ragazze e le prostitute offrivano mirto, menta e giunchi nascoste tra i rami di rosa al tempio di Venere. Chiedevano alla Dea bellezza, popolarità, fascino e arguzia.

23 aprile - VENUS ERICINA,
Venere del Mons Eryx in Sicilia. Il tempio, sito nei pressi della Porta Collina, era stato offerto dal consul L. Porcius Licinius nel 184 a.c. durante la guerra con i Liguri ed era stato dedicato dallo stesso Licinius nella sua qualità di duumvir nel 181 a.c.

25 aprile - SERAPIA - Festa in onore di Serapis.
Era una divinità greco-egiziana Serapis, assimilata a Ra-Helios nel culto egiziano e a Iuppiter nel culto romano. L'imperatore Caracalla aveva costruito un tempio dedicato a Serapis nella Regio VI, probabilmente dalle parti di piazza Colonna.



25 aprile - ROBIGALIA -
Festa celebrata in un boschetto sacro al quinto miglio della via Claudia, in onore del Dio Robigus, che proteggeva le messi dalla malattia della ruggine. La festa era stata istituita dal re Numa Pompilio. Nell'occasione veniva sacrificato un cane, il sangue e le interiora di un cucciolo non svezzato, per proteggere campi di grano dalla malattia ed evitare il fallimento del raccolto. Si svolsero anche le gare a due e a quattro cavalli che tiravano un carro. Un sacerdote recitò una preghiera citata da Ovidio. I giovani maschi lavoratori vivevano questa giornata come un'occasione speciale.

28 aprile - Flora -Festa celebrata in onore della dea Flora, antica dea italica della primavera e dei fiori. Con la festa avevano inizio i Floralia.

28 aprile - LUDI FLORALES vel FLORALIA -
Ludi celebrati dal 28 aprile al 3 maggio in onore della dea Flora, Dea della vegetazione in fiore. Festa già esistente il 27 aprile  che diventa il 28 aprile nel calendario giuliano. Risaliva al 173 a.c., e questi giochi erano noti per essere licenziosi. Presumibilmente i raccolti avrebbero dovuto essere seminati appena prima di questa festa.

29 aprile - LUDI FLORALES vel FLORALIA -
Ludi celebrati dal 28 aprile al 3 maggio in onore della dea Flora, Dea della vegetazione in fiore. C'era anche una specie di strip-tease ad opera di prostitute. Una volta Catone il Giovane lasciò il teatro piuttosto che vedere questa scena.

30 aprile - LUDI FLORALES vel FLORALIA -
Ludi celebrati dal 28 aprile al 3 maggio in onore della dea Flora, Dea della vegetazione in fiore.  Festa importante per i viticoltori.

31 aprile - LUDI FLORALES vel FLORALIA -
Ludi celebrati dal 28 aprile al 3 maggio in onore della dea Flora, Dea della vegetazione in fiore. Passò poi al 3 maggio in era imperiale. Di solito solo l'ultimo giorno, quindi il 31 aprile, avvenivano le corse dei carri.




ARTICOLI CORRELATI



0 comment:

Posta un commento

Post più popolari

 

Copyright 2009 All Rights Reserved RomanoImpero