ROMANO IMPERO




"Non so se valga davvero la pena raccontare fin dai primordi l'insieme della storia romana. Se anche lo sapessi, non oserei dirlo, perché mi rendo conto che si tratta di un'operazione tanto antica quanto praticata, mentre gli storici moderni o credono di poter portare qualche contributo più documentato nella narrazione dei fatti, o di poter superare la rozzezza degli antichi nel campo dello stile. Comunque vada, sarà pur sempre degno di gratitudine il fatto che io abbia provveduto, nei limiti delle mie possibilità, a perpetuare la memoria delle gesta compiute dal più grande popolo della terra."
(Tito Livio, Ab Urbe condita, Praefatio, 1-3.)

Questo sito ha lo scopo di rendere noto, un pochino di più, un mondo scomparso che è stato alla base di tutte le civiltà moderne. Gli antichi Romani non appartengono a Roma nè all'Italia, ma al mondo.
Roma ha portato al mondo leggi, arte e cultura quando il mondo circostante non ne aveva. E Roma ne aveva perchè era un coacervo di razze, popolazioni e religioni diverse. Roma è stato il primo centro multirazziale, perchè il 75% dei cittadini romani venivano da altre terre, altre razze e altre culture.
E questo è accaduto anche nei secoli successivi, Roma è stato il più grande centro di accoglienza del mondo anche nelle epoche successive. Basta passeggiare per Roma e leggere le vie per capirlo:
Via degli spagnoli, dei portoghesi, degli avignonesi, dei polacchi, dei greci, mura dei francesi, piazza ungheria, di spagna ecc.

Roma è ancora tutta da scoprire, nel sottosuolo ha infiniti reperti, sia perchè i Romani non portavano via i detriti quando demolivano sia perchè, avendo insule alte non più di 20 m. e molte domus con massimo due piani, occupava molto più suolo per abitante rispetto ad oggi. In più i possidenti avevano la villa di campagna che costruivano appena fuori le mura proseguendo sulle strade consolari, per cui si estendevano su una vastissima superficie. Infatti le zone periferiche di Roma hanno spesso portato alla luce domus, spesso poi ricoperte per salvarle dal saccheggio.
Ma nemmeno il centro dell'Urbe è stato scoperto, perchè sotto i palazzi romani c'è la Roma di un tempo.

Roma è stata una città che ha preso il meglio da tutti e ha saputo trasformarlo in civiltà universale. E' stato un centro organizzato come pochi, e bisogna comprendere gli antichi romani per capirlo. Fu anche uno dei popoli più generosi nel suo dominio, rispettoso dei costumi e delle religioni altrui. Cosa che oggi non si può dire delle attuali religioni. La tolleranza e anzi l'accoglienza dei culti altrui fece grande Roma, basta scavare nei castra per scoprire che ogni soldato aveva un Dio della sua terra d'origine, e a nessuno dava disturbo. Ma soprattutto nessuno pretendeva di avere in tasca la verità rivelata, tutti gli Dei andavano bene.

La civiltà è tolleranza e ampiezza di confini, soprattutto mentali.

« Roma è la capitale del mondo! In questo luogo si riallaccia l'intera storia del mondo, e io conto di essere nato una seconda volta, d'essere davvero risorto, il giorno in cui ho messo piede a Roma. Le sue bellezze mi hanno sollevato poco a poco fino alla loro altezza »
(Johann Wolfgang von Goethe, Italienische Reise, 1813-1817)







ARTICOLI CORRELATI



65 comment:

Gio on 12 aprile 2010 15:24 ha detto...

bellissimo sito, molto interessante, grazie :)

Ivanalessia on 8 settembre 2010 19:58 ha detto...

Complimenti per il blog!!!

Lucius on 9 settembre 2010 10:45 ha detto...

Grazie ^_^

Camilla ha detto...

Chiaro, preciso, utile, interessante.. davvero ben fatto! Complimenti!

Anonimo ha detto...

Bel blog, conosci per caso il forum "imperium romanum"?

Anonimo ha detto...

Complimenti ! Un sito davvero eccellente !

Fabio on 1 dicembre 2010 18:29 ha detto...

Cavolo, questo non è un sito, è IL sito.
Scherzi a parte non ho mai visto un sito internet così completo ed esaustivo. Complimenti.

stefano Martino on 19 febbraio 2011 11:29 ha detto...

sono un fumettista e questo sito è stata una vera manna dal cielo. lo frequenterò spesso anche una volta finito il progetto a cui sto lavorando. grazie, un lavoro immenso.

Tito Pullo ha detto...

Complimenti è un sito molto interessante e veramente ben fatto. Saluti dal Legio Tito Pullo della XIII Gemina

Pennabianca ha detto...

Sito molto interessante che può far capire al mondo quale era la potenza,l'organizzazione, la civiltà e la Vita del''Impero Romano e della gente Italica.

Costantina on 26 aprile 2011 12:26 ha detto...

Che meraviglia. Grazie!!!

arianna ha detto...

Questo sito è ambrosia degli dei ! maximas ago vobis gratias!

Enza ha detto...

Solo questo posso dirvi! Grazie di cuore! Sito meraviglioso, che mi sta aiutando veramente tanto, a riscoprire e studiare, insieme alle fonti classiche, storiche e antropologiche, un mio percorso pagano, prettamente italico...
Ancora grazie mille!

Adoril on 2 febbraio 2012 20:30 ha detto...

Complimenti per il sito!!!

Lutezia ha detto...

Siete come il sole a mezzogiorno, splendete di cultura!

Azia Medea Rubinia Antinea on 25 giugno 2012 20:46 ha detto...

Spero ci concediate la possibilità di pubblicare sul nostro blog estratti dei vostri articoli citando, ovviamente, fonte e autore dell'articolo.

Grazie del vostro meraviglioso lavoro!

Romano Impero on 26 giugno 2012 13:54 ha detto...

Se mettete la fonte dell'articolo con l'url non c'è problema.
Prego. :)

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...

Salve, noto che manca una parte fondamentale della "vita dei romani" e cioe' la "morte": per esempio come venivano fatti ed organizzati i funerali nelle varie classi sociali.

Grazie, il sito e' bellissimo!

Romano Impero on 8 settembre 2012 08:55 ha detto...

Salve, c'è, la trova sotto la voce Religione, le passo il link:
http://www.romanoimpero.com/2009/08/riti-funerari.html

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti!!! complimenti per il sito, per un appassionato di storia e archeologia romana, questo sito è il massimo.....!!!
O quasi...... devo fare solo un appunto: ma di Torino e del mio Piemonte, non se ne parla?
Eppure province romane (testimoniate ancor oggi dalla presenza di numerosi monumenti e resti di città) in questo territorio ce ne sono state......: Augusta Taurinorum (Torino), Segusio (Susa), Eporedia (Ivrea), Augusta Bagennorum (Benevagienna), Libarna (Serravalle Scrivia), Industria (Monteu da Po), per citarne qualcuno, sono siti che conservano ancora oggi splendide memorie della civiltà romana!!!
Comunque, come dicevo prima, complimenti davvero!! questo sito è STUPENDO!!!!

(Gian Carlo)

Romano Impero on 7 febbraio 2013 13:08 ha detto...

Ciao Gian Carlo, grazie dei complimenti, tranquillo, prossimamente ci occuperemo anche delle città romane del Piemonte. Saluti. :)

Massimo Codato on 7 febbraio 2013 15:33 ha detto...

L'orientamento delle strade romane nei tratti di pianura, come la Claudia Augusta Altinate, la Via Emilia o la Postumia, secondo mie verifiche in sito e sulle mappe, doveva avvenire seguendo la cima delle montagne. Credo che questi ingegneri proggettisti di strade abbiano mututato la propria esperienza dal sapere nautico del tempo. E' la stessa tecnica di orientamento usata dai naviganti di 2000 anni fa. Durante la navigazione diurna procedevano a vista ed individuavano i porti anche da 100 miglia di distanza, solo in base a segni particolarmente distintivi dello skyline, come lo sono appunto la cima delle montagne. Ho verificato infatti che il monte Rosa, il Monviso, la Marmolada, il Conero ed il Monte Calvo (ad est di Gorizia), fungono da fari per l'orientamento di queste strade. Ad esempio tracciando una retta dalla Marmolada, fino all'antica Altinum, si individua un asse su cui correva la Claudia Augusta e che se proseguito in linea retta arriva fino al Conero di Ancona.
Tracciando una retta dalla cima del Monviso fino al monte Calvo, si individua in gran parte il tracciato della Postumia, e se si traccia una retta dalla cima del Monte Rosa, fino al Conero di Ancona, si individua la Via Emilia.
In pianura, le strade erano perfettamente rettilinee, perchè attraversavano prevalentemente boschi, ed un tracciato tortuoso che può anche essere più comodo da realizzare per superare meglio i declivi dettati dall'orografia del territorio, in realtà si presta più facilmente ad insidie.
Il modo di dire siamo sulla retta via, sta ad indicare il fatto che sul tratto rettilineo di una strada, è meno probabile che possano accadere pericoli o insidie (specie quando la velocità massima, al galoppo era di 30 Km/h)
Sarei curioso di verificare se in Francia, in Germania e nella Pannonia, le antiche strade hanno seguito criteri simili. Massimo C.

Anonimo ha detto...

Buonasera, questo sito è fantastico!!! la parte dedicata all'abitazione privata (nella sezione architettura, urbanizzazione) è una fonte inesauribile di spunti per la mia tesi sulle domus romane tardoantiche!!! è possibile avere qualche nota bibliografica? Grazie mille

Anonimo ha detto...

buonasera, ho apprezzato il vostro articolo sui tatuaggi nell'antica roma
posso sapere le fonti?
http://www.romanoimpero.com/2014/04/i-tatuaggi-nellantica-roma.html
grazie



Anonimo ha detto...

Complimenti, finalmente un sito dedicato a tutto ciò che riguarda Roma antica.
Storia, archeologia, topografia, arte, curiosità.
Una vera manna per l'appassionato di romanistica.
Io ne sono entusiasta.
Grazie

Anonimo ha detto...

Salve, complimenti per il sito. Volevo segnalarvi che la Villa di Massenzio è visitabile http://www.villadimassenzio.it/ quindi va inserita a pieno titolo tra i monumenti che riportate nella vs. mappa.

Anonimo ha detto...

Voglio ringraziare gli autori di questo sito è veramente un pilastro di cultura e da cui traspare tanta passione!

Anonimo ha detto...

Ottimo ma manca un cerca io sto cercando Ezio e faccio fatica a trovare l argomento

Anonimo ha detto...

Cari signori , vi siete dimenticati di mettere la Colonia romana di Canosa o Canusium , Municipium pugliese che ber ben due secoli (dal 400 a.c. al 200 a.c ) è stata Caput Regionis cioè la Capitale o Capoluogo della Regione Puglia.
la città era dotata di Terme , Anfiteatri , Palazzi , Ville e Domus Romane e di Un Castrum Canusium cioè il Castello di Canosa .

Anonimo ha detto...

che sito di m**** by 2M

Antonio Arezzo on 6 marzo 2015 17:59 ha detto...

Tutta invidia deficiente.

giovanni mascia on 13 marzo 2015 10:21 ha detto...

Davvero un bel sito. Mi fa sentire a casa.
Massimo Decimo Meridio.

Great World history on 31 marzo 2015 15:01 ha detto...

Salve, vorrei pubblicare sul mio blog degli estratti da questo sito, più in particolare vorrei documentare brevemente (in più articoli) come e quando l'incredibile patrimonio artistico romano è andato distrutto (per le distruzioni dei cristiani, per quelle barbariche, per farne calce, per costruire chiese e palazzi, ecc.). OVVIAMENTE metterò il link all'inizio della pagina di questo sito in cui ho preso il materiale.
Il fatto è che trovo già il lavoro svolto in alcuni articoli di questo sito e vorrei semplicemente mettere insieme alcune parti per esporre il tutto.

Anonimo ha detto...

gratulation!!!! regards from Slovenia

Anonimo ha detto...

Wow complimenti bellissimo sito! Una sola domanda: mi sapreste indicare siti che offrano informazioni così complete (o comunque di questo genere) per quanto riguarda anche altre popolazioni europee? (Esempio greci, celti, vichinghi...) grazie in anticipo :)

Romano Impero on 20 maggio 2015 16:02 ha detto...

Mi spiace ma non ti posso aiutare in questo senso. Grazie dei complimenti.

Giuseppe Donatiello on 31 maggio 2015 16:29 ha detto...

Un sito splendido.. Una meravigliosa scoperta.. Una miniera inesauribile di curiosità ed informazioni per uno storico ed appassionato come me! Ave vobis!

Anonimo ha detto...

Semplicemente FANTASTICO! GRAZIE e COMPLIMENTI!!!

Anonimo ha detto...

Ho letto che vi occuperete anche delle città romane del Piemonte, vi ringrazio in anticipo!
Il vostro è un sito molto interessante ed esaustivo, COMPLIMENTI!!!
Mirella Mireio Bertagnolio di Augusta Taurinorum!

C. Tea Blanc on 18 giugno 2015 19:07 ha detto...

Buongiorno. Alla pagina http://www.romanoimpero.com/2010/12/culto-di-spes.html si parla del rimaneggiamento di un mito più antico. E di tre sacerdotesse.
Per favore, non riesco a trovare una fonte su questo passaggio né informazioni in merito. Può aiutarmi? Grazie :)

Anonimo ha detto...

Ciao, complimenti per il sito.
Studio da decenni l' Impero

Anonimo ha detto...

ciao complimenti per il sito,
studio l' Impero di Roma da decenni e secondo me uno dei suoi principali nemici è stato il suo fondatore Ottaviano. Questo genio che celebriamo quest' anno ha prima affidato la Germania a Varo , e non all' esperto Tiberio che l' aveva conquistata , con risultato la disfatta di teutoburgo che ha per sempre limitato l' espansione di Roma a nord.
Non pago è andato ad eliminare Antonio e Cleopatra alla vigilia della loro seconda spedizione partica che poteva dare risultati migliori della prima. Insomma Roma ha lasciato aperte le questioni germaniche e partiche nell' unico momento in cui era abbastanza forte da metterci mano seriamente e tutto ciò con la grave responsabilità di questo cosiddetto Augusto.
S

Giorgio Pezzin on 12 luglio 2015 12:14 ha detto...

Complimenti e grazie per il bellissimo sito che soddisfa al massimo il mio piacere per la storia di Roma e dei Romani (di allora, non di oggi, purtroppo!).
Un bell'esempio di cultura e passione personale messe al servizio di tutti. Buon lavoro per il futuro e, soprattutto, buon divertimento.

Anonimo ha detto...

ma non sarà che Roma odierna è figlia di Roma antica ?

meno male che ci sono ancora dei siti e dei forum di storia , visto che al storia è l' esprienza del genere umano , altro che roba da accademici

Simone

CeMax on 15 agosto 2015 10:14 ha detto...

Magnifico sito, ricco di documenti e informazioni!
Complimenti!!!!

Anonimo ha detto...

Davvero ottimo sito, molto interessante e esaustivo: ho notato che non ci sono quasi mai i nomi degli autori: chi sono gli scrittori? Quali sono le fonti per tutte queste informazioni e foto? Forse non ho cercato bene nel portale. Grazie

Gaetano Lo Russo on 28 settembre 2015 09:39 ha detto...

Credo di essere uno dei più assidui frequentatori. Grazie e bravissimi!

Anonimo ha detto...

Siete ciò per cui vale la pena di avere Internet. Si trovano subito informazioni utili, esaustive e stimolanti per ricerche più approfondite. Per quel che può valere, avete tutta la mia stima.

Anonimo ha detto...

Ave! :) tutto davvero bello e appassionante. Da musicista insegnante di canto, mi piacerebbe ci fosse un paragrafo dedicato per l'appunto al canto e alla musica in genere...

Romano Impero on 4 novembre 2015 15:50 ha detto...

Grazie a tutti dei gentili commenti. :)
Per quanto riguarda la musica puoi trovare alcune informazione a questo link: http://www.romanoimpero.com/2009/08/la-musica-dei-romani.html

Andrea Coco on 15 novembre 2015 00:02 ha detto...

Complimenti. Ci sono arrivato vedendo uno speciale di Alberto Angela su Ostia Antica. Ci tornerò volentieri. Andrea C.

ale lex on 15 novembre 2015 18:50 ha detto...

Anche io condivido che questo sito e frutto di un gran bel lavoro. Piccolissimo consiglio, magari metterei qualche fonte in più. Però davvero grazie per aver creato un unicum sulla nostra antica Roma.

Acriter ha detto...

Faccio parte di un gruppo di gioco di ruolo su Second Life ispirato all’età imperiale e per noi romanoimpero.com è divenuto immediatamente un’autentica “bibbia”. Vi troviamo costantemente una fonte inesauribile di informazioni, notizie e spunti per ogni aspetto necessario a svolgere un gioco serio ed attendibile. Fantastico, grazie davvero a tutti voi!

Luigi on 21 gennaio 2016 13:22 ha detto...

Bel sito, fato bene, unico neo eccessivamente anticristiano. Ad esempio definire bigotto un imperatore cristiano fedele alla Chiesa non è molto corretto. Alle volte sembra di rileggere la vecchia teoria di Gibbon che il male e la decadenza sono arrivati con la fede cristiana intollerante e ignorante (smentita dagli storici successivi) tanto per intendersi...

luciano tanto on 21 gennaio 2016 18:58 ha detto...

plis, trovate qualche "romano di spagna", o americano (continente), per le traduzioni al castigliano. l'uso dei "traditori" elettronici produce solo pasticci (anche se spesso divertenti).

GiuliaC ha detto...

Una sola parola: B R A V I S S I M I!!! Complimenti!! più chiari e dettagliati dei miei libri di storia dell'architettura antica da 90€!! Grazie, se il mio esame andrà bene sarà grazie a voi!!

Giuseppe Chiodi on 15 febbraio 2016 12:16 ha detto...

Apprezzo moltissimo il vostro sito, sto costruendo una piccola citta' in miniatura scala 1/72 e mi siete di aiuto , se mi permettete vi invio il mio indirizzo blog : pinochiodiblogspot.it , ancora grazie
Giuseppe Chiodi

Anonimo ha detto...

sito fantastico: lo adoro!

Lorenzo Guidi on 8 marzo 2016 21:53 ha detto...

buona sera, ho trovato delle cose interessanti sul vostro sito per una ricerca. mi servirebbe sapere da chi è curato e gestito il sito per le mie fonti. grazie!

Laura Cavalli on 17 marzo 2016 18:28 ha detto...

Fantastico sito! Difficile non trovare ciò che si cerca. Solo una cosa... le gladiatrices?

Romano Impero on 8 aprile 2016 13:37 ha detto...

Grazie a voi che ci seguite con interesse. Laura le gladiatrix le può trovare in questo articolo: http://www.romanoimpero.com/2014/07/lequipaggiamento-dei-gladiatori.html

Unknown on 10 aprile 2016 15:33 ha detto...

Ciao! Partecipo attivamente ad edizioni estive di rievocazioni storiche.. in particolare roma repubblicana.. C'è tantissimo preziosissimo materiale qui. e vi ringrazio.. ma.. è possibile avere un contatto diretto con quqlcuno per approfondimenti.. oppure per avere dei riferimenti sull'autorevolezza delle informazioni?..
Ci sono dei referenti specializzatio (professori, associazioni club culturali etc) che hanno curato e curano le informazioni che inserite?
Grazie per la risposta! :-) Manuela

Henri Allemand on 17 aprile 2016 18:22 ha detto...

Carissimi tutti sono alla ricerca della filiazione dei imperatori romani QUINTILLUS e suo fratello CLAUDIUS II gothicus. Mille grazie a voi tutti se mi trovate quste risposte.

Anonimo ha detto...

Bel sito, ma sarebbe molto meglio con la possibilità di fare copia-incolla.

Anonimo ha detto...

Bellissimo sito, in onore alle antiche glorie di Roma. Ho letto anche la pagina su Giustiniano,volendo potreste fare una pagina per l'imperatore d'Oriente Eraclio I, vincitore sull'impero sasanide nell'epica battaglia di Nivive del 627 d.C.
So che ellenizzò ulteriormente l'impero, ma sconfisse lo storico nemico dei romani conducendo delle campagne vittoriose in territori in cui mai nessun esercito romano era giunto prima.

Spero che accettiate questa proposta

Posta un commento

Post più popolari

 

Copyright 2009 All Rights Reserved RomanoImpero