TERME DI FILIPPO



VESTIGIA DELLE ANTICHE TERME DI FILIPPO ORA SCOMPARSE
Le Terme di Filippo l'Arabo sono registrate da Vittore nella regione esquilina, davanti e sotto la chiesa di S. Matteo in via Merulana, lo prova anche un'iscrizione, riguardante appunto le Terme, che è stata rinvenuta in zona.

Nell'aprile del 248 d.c., Filippo ordinò le celebrazioni dei mille anni di Roma, fondata nel 753 a.c.

Secondo le relazioni contemporanee, i festeggiamenti furono splendidi includendo giochi spettacolari e rappresentazioni teatrali in tutta la città. Sembra che proprio in questa occasione siano state inaugurate le nuove terme.

CHIESA DEI SANTI MARCELLINO E PIETRO
Ne restavano poche mura, come asseriscono le fonti, in una vigna accanto alla chiesa, in opus reticolatus.

Poi la Chiesa venne distrutta nel XVIII sec. e coperta da Via Merulana, ma nel gennaio 1855, i Missionari Redentoristi comprarono il lotto di terreno ove sorgeva la chiesa di San Matteo con i resti del monastero, riedificandoci la loro casa generalizia e la nuova chiesa di San Matteo.

Sotto vi giacciono ancora i resti delle terme di Filippo detto l'Arabo o il Persiano, se qualcuno si prendesse cura di scavare.


Visualizzazione ingrandita della mappa


ARTICOLI CORRELATI



0 comment:

Posta un commento

Post più popolari

 

Copyright 2009 All Rights Reserved RomanoImpero